SOVRAINDEBITAMENTO: I 7 BENEFICI DELLA L.3/2012

 

Per molto tempo non siamo riusciti a dare una soluzione economica alle persone che ci contattavano su internet e che avevano numerose debiti e rate mensili che superavano il loro stipendio.

In particolar modo, avevamo problemi ad aiutare i dipendenti che, potendo contare solo sullo stipendio mensile, non potevano affrontare vari giudizi nei confronti della banche e/o finanziarie ed avevano anche grossa difficoltà a pianificare un’operazione di saldo e stralcio.

Con la legge 3/2012 tutto è diventato molto più semplice e vantaggioso per tutti i soggetti non fallibili.

La cd “legge salva-suicidi” sta permettendo a molte persone di ritornare a vivere.

Purtroppo è ancora troppo poco conosciuta e non essendoci molti precedenti giurisprudenziali, non viene presa molto in considerazione da molti professionisti che non la promuovono come si dovrebbe.

Avendo avuto esperienza in molti tribunali di quasi tutte le regioni italiane, noi riteniamo che sia ottima in particolar modo per :

  • dipendenti pubblici o privati che hanno rate mensili che non permettono di sopravvivere ed arrivare a fine mese (rimangono poche centinaia di euro dallo stipendio o addirittura le rate superano lo stipendio)
  • lavoratori autonomi o piccoli imprenditori che non sono soggetti alla legge fallimentare

Nel primo caso, è possibile aderire al piano del consumatore o alla procedura di liquidazione del patrimonio (nel caso in cui si abbia un immobile che si vuole vendere)

Nel secondo caso, è possibile aderire all’accordo di ristrutturazione o alla procedura di liquidazione.

Quando si hanno grossi problemi economici, ci sono solo 2 strade risolutive:

  1. Il saldo e stralcio
  2. le procedure di sovraindebitamento

Ci contattano centinaia di persone ogni mese che hanno contratto troppi finanziamenti che non riescono più a pagare, in particolar modo dipendenti pubblici. In questo caso, se ci sono i presupposti, consiglaimo sempre la procedura di sovraindebitamento per questi motivi.

1.SOSPENSIONE DEI PAGAMENTI DELLE RATE E DELLE AZIONI ESECUTIVE

Nel momento in cui viene accettato il piano predisposto, verranno sospese tutte le eventuali azioni esecutive in essere e non dovrai più pagare alcuna rata.

2. STRALCIO DELLE POSIZIONI DEBITORIE CON PAGAMENTO RATEALE

Chi aderisce alla l.3/2012 è sovraindebitato e quindi ha la necessità, per soddisfare i creditori, di ridurre l’importo da pagare. All’interno del piano vengono indicate le percentuali con cui verranno soddisfatti tutti i creditori ovviamente con una riduzzione anche significativa degli importi stessi.

3.RINEGOZIAZIONE DEI DEBITI ACCORDATA DAL GIUDICE(senza il consenso dei creditori per il piano del consumatore e la liquidazione del patrimonio)

In caso di piano del consumatore o di liquidazione del patrimonio non è assolutamente necessario il parere dei creditori, quindi sarà soltanto il giudice sulla base delle indicazioni date dall’organismo di composizione e dal piano presentato a decidere l’accettazione della procedura con l’importo della rata da pagare mensilmente, la percentuale di sconto e gli anni per cui dovrà essere effettuato il pagamento.

4. CANCELLAZIONE DELLE SEGNALAZIONI DALLE BANCHE DATI

Al termine della procedura verranno cancellate tutte le segnalazioni presso le banche dati compresa la Crif. Avrai quindi la possibilità di tornare ad essere libero.

5. UNICA PROCEDURA PER GESTIRE TUTTI I DEBITI

Con un’unica procedura potrai estinguere tutti i tuoi debiti senza dover contattare tutti i creditori. Se hai quindi 10 debiti diversi non sarà necessario contattare tutte le banche e/o finanziarie. Questo significa che i costi sono estremamente ridotti rispetto a fare delle azioni singole nei confronti delle singole finanziarie.

6. PAGAMENTO DI UNA RATA MENSILE UNICA PER PAGARE TUTTI I CREDITORI, L’OCC (Organismo di composizione della crisi) E I PROFESSIONISTI CHE HANNO SEGUITO LA PROCEDURA

Al termine della procedura, ad esclusione della liquidazione del patrimonio (che prevede appunto la vendita dell’immobile per estinguere i debiti), verrà stabilità una rata mensile unica con la quale verranno pagati tutti i debiti (in base alle percentuali stabilite) ed i compensi dell’Occ e dei professionisti che ti hanno seguito che andranno in prededuzione.

Questo va a confermare ulteriormente il basso costo della procedura rispetto a tutte le altre possibili soluzioni, in quanto salvo degli acconti iniziali per il tuo avvocato che ti segue e all’Occ (previsti da alcuni tribunali) non avrai alcun ulteriore costo da sostenere.

7. ESDEBITAZIONE

Al termine della procedura otterrai l’esdebitazione, sarai cioè completamente libero e potrai cominciare tutto dall’inizio senza avere ulteriori debiti. Potrai ritrovare la tua serenità e tornare a vivere.

Leave a Reply