PERIZIA BANCARIA: LA MIGLIORE ARMA DI DIFESA PER CHI E’ IN DIFFICOLTA’ CON LE BANCHE

Perizia econometrica, giurimetrica o perizia su anatocismo e usura: Cosa sono?

La perizia bancaria è uno strumento di difesa per chi ha problemi con la banca relativamente all’anatocismo. Questo perchè la perizia bancaria permette di valutare correttamente le anomalie bancarie o l’usura, prendere consapevolezza della reale posizione finanziaria e chiedere alla banca la restituzione di quanto indebitamente pagato.

Sostanzialmente, perizia econometrica, giurimetrica o perizia su anatocismo sono la stessa cosa. Con tale tipo di perizia bancaria, si esaminano in modo analitico i rapporti tra debitore e banca, per ricostruire e rintracciare eventuali anomalie nei rapporti da parte della banca sia in termini contrattuali che contabili. La perizia econometrica o giurimetrica dunque, serve a mostrare le irregolarità costituite da anatocismo, applicazione di tassi ultralegali non validamente pattuiti, commissioni non dovute, usura bancaria ed ogni addebito per competenze non conforme alla legge.

 

Quali rapporti è possibile periziare?

Una perizia econometrica o giurimetrica può essere utilizzata come strumento di difesa bancaria per:

  • conti correnti affidati,
  • contratti di mutui,
  • leasing
  • finanziamenti
  • cessioni del quinto
  • carte revolving
  •  derivati

A chi conviene fare un’analisi econometrica?

1.Chi si trova in difficoltà (imprese, professionisti, privati) per:

   a) bloccare la banca con l’azione di accertamento negativo del credito;

   b) ridurre l’indebitamento chiudendo la posizione a saldo e stralcio;

   c) evitare il piano di rientro in caso di revoca degli affidamenti;

   d) opposizione a decreto ingiuntivo, precetto e pignoramento;

   e) proteggere i fideiussori;

   f) sospensione procedure esecutive;

   g) ottenere la restituzione delle somme;

2. Chi sta pagando regolarmente per:

    a) corretta ottimizzazione dei costi

    b) condizioni migliori

    c) compensazione

    d) possibilità di richiedere la restituzione delle somme degli illeciti

3.Professionisti per tutelare i propri clienti:

    a) Avvocati 

    b) Commercialisti

    c) Consulenti aziendali

    d) curatele fallimentari

Le principali anomalie bancarie rilevabili con una perizia sono:

1.Conti correnti

2.MUTUI, LEASING E FINANZIAMENTI E CESSIONI DEL QUINTO

– USURA ORIGINARIA
USURA SOPRAVVENUTA
– TASSI FLOOR E COSTI OCCULTI
– INDETERMINATEZZA
ANATOCISMO

Il contenuto delle nostre perizie

1. Una parte espositiva dettagliata sulla giurisprudenza e la normativa di riferimento (per agevolare gli avvocati o gli altri professionisti) e per giustificare le modalità di calcolo adottate;

2. Una parte contenente tutte le stampe di elaborazione dei dati (elenchi, tabelle, prospetti, comparazioni etc…) e ricalcoli dei saldi;

La perizia in caso di opposizione a decreto ingiuntivo

In seguito alla revoca dell’affidamento (in caso di conto corrente affidato) o revoca del beneficio del termine (in caso di mutuo, leasing e finanziamento) la banca ricorre al decreto ingiuntivo cerca di recuperare il proprio credito quando il cliente non paga per svariati motivi.

Ci si può opporre entro 40 giorni per evitare il passaggio in giudicato.

Affinchè la banca possa avere la provvisoria esecutorietà è necessario che il credito vantato sia: certo, liquido ed esigibile.

La cosa più importante che può fare il debitore o il difensore dello stesso è contestare tali requisiti del credito attraverso una perizia econometrica bancaria per la rilevazione delle anomalie bancarie.

Quasi sempre l’importo rivendicato dalla banca è illegittimo in quanto si potrebbero verificare le seguenti ipotesi:

  • diminuzione del debito
  • il cliente risulta addirittura creditore
  • diminuire il proprio debito chiudendo a saldo e stralcio
  • bloccare la banca per qualche anno con l’accertamento negativo del credito
  • risultare addirittura creditore in qualche caso
  • tutelare se stesso e i fideiussori
  • evitare il piano di rientro

QUESTO PERCHE’ SUCCEDE?

Molto spesso si rileva Usura nei rapporti creditizi.

L’usura è un reato e quindi questa consapevolezza da molto potere al cliente. 

DIFFERENZA DALLA CONCORRENZA

La maggior parte dei nostri clienti si trova in difficoltà:

  • hanno ricevuto la revoca del beneficio del termine,
  • hanno ricevuto richieste di rientro;
  • gli hanno notificato un decreto ingiuntivo;
  • hanno subito delle procedure esecutive in stato avanzato;

 In questi casi è necessario avere la giusta esperienza per individuare la soluzione e non rimettersi soltanto ad un freddo software.

Anche la successiva ed eventuale causa e la consulenza tecnica di parte sono essenziali per ottenere il miglior risultato possibile.

E’ un lavoro estremamente professionale non si può banalizzare.

Le nostre perizie sono diverse l’una dalle altre in quanto vengono redatte in funzione degli obiettivi e della strategia che si decide di perseguire.

La perizia è come un abito su misura, si deve adattare alla situazione.

La perizia e l’individuazione della strategia non è possibile banalizzarla e non è possibile trasformarla in franchising. Non è un prodotto ma un servizio.

Chi vende con leggerezza perizie econometriche, spesso rischia di mettervi seriamente nei guai.

La perizia non è una pizza, non è possibile avere un menù fisso. 

LA PROCEDURA CHE SEGUIAMO E’ LA SEGUENTE:

  • preanalisi gratuita dei documenti
  • consulenza per individuare la strategia (per valutare il rapporto costi benefici dell’azione, quante banche si hanno e se conviene attaccarle tutte, cercare la trattativa o fare causa, citare la banca o aspettare il decreto ingiuntivo)
  • perizia bancaria econometrica

QUALI DOCUMENTI OCCORRONO PER LA PREANALISI GRATUITA?

1.1 AFFIDAMENTI BANCARI:

– contratto di apertura di credito,

– estratti conto a scalare trimestrali e mensili;

1.2 MUTUI:

– atto notarile di mutuo;

– documento di sintesi;

– piano di ammortamento;

1.3 LEASING E FINAZIAMENTI:

– contratto di leasing o di finanziamento;

– documento di sintesi;

 

Una volta inviataci questa documentazione a info@debitobancario.it effettueremo una preanalisi GRATUITA per verificare l’ irregolarità dei rapporti.

Nel caso in cui dovessimo riscontrare delle illegittimità ti contatteremo per individuare insieme la migliore strategia per il tuo caso specifico.

Inserisci la tua mail nel form che trovi in alto a destra per rimanere sempre aggiornato.

 

14 Comments

  1. Palma Albanese
  2. Palma Albanese
    • Debito Bancario
  3. Angelo
    • Debito Bancario
  4. Rita
    • Debito Bancario
  5. patrizia
    • Debito Bancario
  6. Fabio
  7. Fabio
  8. Pasquale Quaglia

Leave a Reply