Mutuo per estinzione debiti

Il mutuo per estinzione debiti rappresenta una valida soluzione per coloro che intendono raggruppare i prestiti in corso in un solo finanziamento che consolidi la situazione debitoria in un’unica rata più snella rispetto le precedenti allungandone i tempi di rientro.

 

Adottare questo tipo di mutuo consente anche di beneficiare di tassi molto più vantaggiosi; il richiedente non deve fare altro che dare prova di non essere un cattivo pagatore e di aver pagato con regolarità le rate di eventuali prestiti o del mutuo, oltre a dover documentare l’essere percettori di un reddito o di una pensione regolare. 

Approfondisci: Consolidamento dei debiti:è possibile se sono segnalato in crif?

 

In alternativa, si può anche dimostrare di avere qualcuno che, in caso di insolvenza, possa fare da garante. 

Approfondisci: Consolidamento debiti senza garante

Come funziona il mutuo per estinzione debiti? Le principali banche o finanziarie offrono delle soluzioni pensate appositamente per questa eventualità. 

 

A grandi linee, è previsto:

 

  • Nei casi in cui siano contemporaneamente presenti mutuo e altri debiti e oneri ;
  • Nei casi in cui le scadenze delle varie rate siano contestuali o comunque ravvicinate temporalmente.

 

Piuttosto che effettuare diversi versamenti a distanza di pochi giorni gli uni dagli altri, si ricorre invece così a un’unica rata comprensiva del mutuo e dell’importo aggiuntivo per l’estinzione dei debiti.

 

Si verificano contestualmente:

 

  • Abbassamento delle rate, per adattarle al nuovo piano di rientro ;
  • Abbassamento degli interessi, che al fine di agevolare il pagamento sono calcolati sulla nuova cifra erogata (e complessiva di cifre aggiuntive per il consolidamento dei debiti).

 

Simulazione mutuo consolidamento debiti

Ecco un esempio concreto per capire nel migliore dei modi come funziona il mutuo per estinzione debiti. 

Se si ha un mutuo di 20 anni in corso con un debito che ammonta a 110 mila euro. Rata mensile di 740 euro circae con 15 anni ancora da pagare. 

Mettiamo il caso, oltre a questo mutuo, siano stati fatti altri due finanziamenti: nel corso degli anni uno per l’acquisto di una moto e uno per esigenze familiari. Ipotizziamo che il primo finanziamento ad oggi ammonti a 7000 euro (con rata da circa 200 euro per altri 3 anni), mentre il secondo ammonta a 8000 euro con una rata di circa 150 euro al mese per altri 5 anni. 

Supponiamo che si debba far fronte, poi, ad una spesa imprevista 15 mila euro. In questo caso la cosa migliore è fare un mutuo per estinzione debiti. Si potrebbe accendere un mutuo di 140 mila euro della durata di 20 anni con rata mensile di circa 650 euro, una rata molto più leggera e facile da sostenere. 

In tal modo sarà possibile accedere sia al contante liquido necessario per consolidare gli altri debiti contratti dal momento della stipula, sia continuare a pagare le rate del proprio mutuo in soluzioni più vantaggiose. Per contro la durata del mutuo si allungherà probabilmente, ma a fronte di una spesa minima mensile inferiore può essere una soluzione di sicuro interesse.

Si tratta naturalmente di una simulazione indicativa. Le banche e le finanziarie offrono in genere la possibilità di ottenere preventivi personalizzati che comprendono:

  • La nuova scadenza del mutuo per estinzione debiti ;
  • La cifra ulteriore messa a disposizione per fronteggiare la situazione debitoria ;
  • Lo scarto fra le rate del mutuo originale e quelle che si andranno effettivamente a pagare se si deciderà di fare ricorso alla liquidità aggiuntiva ;
  • La differenza degli interessi che saranno dovuti alla banca durante l’arco di tempo del finanziamento.

Mutuo consolidamento debiti 100

In merito al mutuo per estinzione debiti, può essere lecito chiedersi se è possibile avere un mutuo consolidamento debiti 100, in cui viene concesso un importo pari al 100% del debito

Per i mutui di casa potrebbe essere concesso, ma le banche, in caso di mutuo per estinzione debiti, raramente si espongono oltre il limite massimo che va dal 50 al 60% del debito

Per sommi capi, in caso di mutuo, la banca dovrà iscrivere ipoteca su un immobile. Di conseguenza sono escluse tutte le richieste di mutuo consolidamento debiti senza immobile.

 

Inoltre, le banche sono generalmente poco favorevoli nei confronti di chi propone in prima battuta un mutuo di consolidamento pari al 100% e poi successivamente scende a cifre più ragionevoli, mediando con un 80%. 

É bene quindi mantenersi fin dal principio orientati su cifre ragionevoli, che dimostrino alla banca o all’istituto di credito che la richiesta non è un semplice tentativo di ottenere maggiore liquidità ma un impegno di cui si ha piena consapevolezza e che si intende rimborsare nei tempi e nelle modalità previste. 

 

Puntare a cifre irragionevoli può solamente comportare una perdita di tempo e risorse che saranno invece molto più proficue nella valutazione dei vari preventivi di mutuo per estinzione debiti offerti dalle diverse banche, alla ricerca della soluzione più conveniente per le proprie necessità.

 

Mutuo consolidamento debiti Unicredit 

Anche la banca Unicredit permette di chiedere un mutuo per estinzione debiti. 

Nello specifico il mutuo consolidamento debiti Unicredit corrisponde ad un importo che può avere le seguenti caratteristiche:

  • Non inferiore ai 30.000 euro
  • Non superiore ai 250.000 euro o comunque al 70% del valore commerciale stabilito in fase di perizia.

Il tasso di interesse applicato da Unicredit può essere fisso o variabile e la durata va dai 5 ai 20 anni. La rata è mensile e l’addebito della rata viene effettuato l’ultimo giorno del mese.

Il mutuo per estinzione debiti può essere richiesto in caso di spese personali o famigliari. Queste spese ovviamente dovranno essere certificate e dimostrabili.

Ricadono nelle tipologie di spese idonee per la richiesta della rielaborazione del mutuo:

  • Spese sanitarie o comunque legate all’ambito della salute personale ;
  • Spese causate da imprevisti di carattere famigliare ;
  • Spese dovute a motivi di studio e istruzione.
  • Spese dovute al consolidamento di debiti pregressi – salvo esclusioni nel caso in cui il richiedente risulti segnalato presso gli archivi della CRIF come cattivo pagatore.

Trascorso il 24esimo mese dopo l’erogazione, Unicredit mette a disposizione dell’intestatario una serie di servizi particolarmente utili e interessanti.

  • Servizio Taglia Rata ;
  • Servizio Riduci Rata ;
  • Servizio Sposta Rata.

Il servizio Taglia Rata prevede la sospensione della quota capitale fino a un tempo massimo stabilito per 12 mesi. Si tratta di una soluzione particolarmente utile se dovessero sopraggiungere inaspettate difficoltà finanziarie; l’intestatario avrà tutto il tempo per regolarizzare la sua posizione finanziaria e riprendere a pagare quando il conto corrente o le entrate gli consentiranno maggior ossigeno.

Il servizio Riduci Rata serve invece ad allungare ulteriormente il piano dei pagamenti, fino a 48 mesi ulteriori.  Le rate concordate in sede di stipula del mutuo per estinzione debiti vengono ricalcolate di conseguenza e si abbassano, risultando in un esborso complessivo minore per un periodo di tempo più lungo. Può essere una soluzione conveniente se si vogliono abbassare le spese mensili; in questo modo si avrà la certezza di poter far sempre fronte ai pagamenti senza incorrere in sanzioni.

Infine, il servizio Sposta rata è utile per far slittare il piano dei pagamenti fino a un totale massimo di 3 mesi. 

Anche in questo caso si tratta di una soluzione particolarmente indicata se sopraggiungono difficoltà finanziarie inaspettate – pensiamo ad esempio a una cassa integrazione, o a spese straordinarie per l’amministrazione – che potrebbero mettere in crisi il regolare pagamento delle rate del mutuo

Se non si ricorrerà mai al servizio Sposta Rata, si potrà beneficiare del “Bonus Interessi” per l’azzeramento della quota intessi sugli ultimi addebiti. 

Mutuo consolidamento debiti come funziona

Grazie al mutuo per estinzione debiti si possono unire tutti i prestiti in un solo finanziamento, usufruendo di un tasso più conveniente tramite il pagamento in un’unica rata mensile. Un modo molto utile per gestire al meglio le proprie finanze visto che l’importo della rata può essere molto inferiore rispetto alla somma delle tranches che si devono corrispondere. 

Si tratta, dunque, di un vero e proprio rifinanziamento, atto ad allungare il periodo in cui bisogna restituire le somme. 

Una boccata d’aria per tutte le famiglie che si ritrovano a dover fare i conti con tante spese. 

Ma chi può richiedere questo tipo di mutuo

Si tratta di una soluzione non sempre facile da ottenere ed i requisiti principali per ottenerlo sono i seguenti:

  • Possedere un immobile prima casa ;non si accettano in alcun caso seconde abitazioni o contingenze di alcun tipo ;
  • Risultare un buon pagatore ed essere puntuale nei pagamenti;
  • Le banche prediligono i soggetti che hanno un lavoro a tempo indeterminato da almeno quattro mesi.

L’immobile offerto a garanzia deve inoltre risultare libero da ipoteche, pena la decadenza della validità dello stesso. In caso di prima abitazione senza nessun tipo di vincoli, sarà possibile procedere agevolmente alla richiesta di un mutuo per estinzione debiti.

Più problematico il discorso per quanto riguarda i cattivi pagatori, soprattutto per la richiesta di questa tipologia di mutuo è fondamentale non essere stati segnalati in black list negli archivi della CRIF o di registri analoghi, perché si rischia il rifiuto dell’istanza a priori. 

Se siamo stati precedentemente segnalati in CRIF e abbiamo saldato i nostri debiti con una situazione di saldo e stralcio, possiamo trasmettere alla banca idonea documentazione dove si certifica che tutte le situazioni debitorie sono state saldate. Però, in questo caso, la banca potrebbe non essere molto propensa ad accogliere la nostra richiesta, nel qual caso non potremo far altro che tentare la fortuna con un differente istituto di credito o con una finanziaria.

Mutuo consolidamenti debiti 100 valore immobile

Se si vuole acquistare casa, alcune banche potrebbero respingere la richiesta soprattutto se si tratta di un mutuo 100%.

La richiesta potrebbe essere respinta anche se la somma per l’acquisto, aggiunta ai debiti da consolidare, è superiore al 100% del prezzo commerciale del bene. 

Nella maggior parte dei casi, le banche contano di dare l’80% del valore di perizia di un bene, di conseguenza, se il valore della casa è di 100 mila euro, la banca darà 80 mila euro, una somma dove devono rientrare anche i debiti da consolidare.

Quando si parla di valore immobiliare inoltre occorre tenere presente anche l’eventuale presenza di ipoteche che gravino sull’immobile e che ne intaccano l’effettivo valore; non solo una banca sarà poco propensa ad accettare una richiesta di mutuo per  estinzione debiti al 100%, ma se l’immobile offerto in garanzia è a sua volta oggetto di debiti l’istituto avrà la sensazione che il richiedente non sia un soggetto affidabile. 

Valutiamo quindi con obiettività i vantaggi che si possono ottenere dalla richiesta di un mutuo per estinzione debiti e ricordiamo sempre che la finalità deve essere quella di rassicurare l’istituto bancario che erogherà il mutuo nei nostri confronti, dando prova di essere sia competenti nell’ambito del finanziamento che andremo a richiedere, sia disposti a far fronte con costanza ai debiti contratti. 

In questo modo avremo molte più probabilità che il nostro mutuo venga accettato e potremo usufruire dei vantaggi di questa tipologia di prestito, ovvero:

  • Maggiore disponibilità liquida per far fronte a imprevisti o anche spese di natura famigliare ;
  • Un piano di rientro più fluido e meno oneroso da sostenere ;
  • Un impegno che sarà, sì, a lungo termine, ma più facile da gestire nel breve periodo.

Mutuo consolidamento debiti CheBanca

 

Quali banche concedono il mutuo per consolidamento debiti

Oltre a Unicredit anche CheBanca offre questa opportunità con due prodotti :

  • Mutuo Rifinanziamento
  • Mutuo Consolido

Il Mutuo Rifinanziamento può essere di diversi tipi:

  • Mutuo fisso : con un tasso di interessi costante che non cambia nel tempo ;
  • Mutuo Rata Protetta : ovvero con un interesse che può effettivamente salire ma solo fino a un limite stabilito e in cui le rate hanno valore annuale ;
  • Mutuo Variabile : il valore delle rate può salire o scendere a seconda del tasso di interesse applicato di volta in volta ;
  • Mutuo Variabile con Cap e Floor : funziona come il mutuo variabile di cui sopra ma presenta due importanti ammortizzatori, ovvero una rata ridotta nel momento in cui gli interessi scendono e un tetto massimo oltre il quale la rata non potrà mai salire neppure se il tasso di interesse andasse ad aumentare ;
  • Mutuo Risparmio, in cui maggiore è il risparmio sul conto corrente CheBanca, minori sono le rate del mutuo per estinzione debiti.

Il Mutuo Rifinanziamento per estinzione debiti offerto da CheBanca consente di spostare la data prevista per il mutuo per estinzione debiti in corso, aggiungendo una liquidità aggiuntiva che vada a coprire eventuali spese impreviste e la somma richiesta può arrivare fino a un tetto massimo di 100.000 euro.

Diversamente si può ricorrere al Mutuo Consolido che a sua volta presuppone diverse tipologie applicabili, ovvero, nello specifico:

  • Mutuo Fisso ;
  • Mutuo Rata Protetta ;
  • Mutuo Variabile.

Valgono inalterate le caratteristiche riportate per ciascuna tipologia relativamente al Mutuo Rifinanziamento.

Con il Mutuo Consolido il richiedente può accorpare diversi prestiti in un’unica soluzione. 

In questo caso non è prevista liquidità aggiuntiva, ma il debitore avrà il vantaggio di poter pagare tutto in un’unica rata, senza doversi preoccupare di rispettare scadenze diverse.

Mutuo consolidamento debiti Credem

 

Si può prendere in seria considerazione anche il mutuo consolidamento debiti Credem, dove è particolarmente indicato quello tramite la cessione del quinto, poiché è adatto anche ai cattivi pagatori. 

Grazie al consolidamento debiti con cessione del quinto si potranno ottenere degli importi molto elevati. Nello specifico si potranno richiedere cifre fino a 50 o 60 mila euro, dilatando il rimborso fino a 120 mesi. 

Anche in questo caso è possibile ricorrere a un preventivo grazie al tool online messo a disposizione da Credem, per valutare l’effettiva convenienza di un mutuo per estinzione debiti presso di loro. L’offerta più interessante che Credem offre è sicuramente quella di pagare i mutui con rate che possono avere valore:

  • Mensile, come in tutti i principali istituti di credito ;
  • Trimestrale, con pagamenti ogni tre mesi che influiscono quindi in misura minore sul conto corrente dell’intestatario ;
  • Semestrali, con importi più alti ma pagamenti previsti solamente una volta ogni sei mesi.

In questo caso accorpare tutti i pagamenti in un’unica soluzione rappresenta sicuramente un’opzione vantaggiosa, in quanto non sarà più necessario preoccuparsi di rispettare scadenze diverse con esborsi costanti. Il pagamento avverrà in una sola rata univoca e sarà molto più facilmente gestibile.

Ma c’è di più. Credem, infatti, stabilisce che l’importo del mutuo non può in alcun caso superare il 50% del valore della prima abitazione, come stabilito in sede di perizia quindi, anche nel caso ipotetico in cui non fosse possibile pagare il mutuo per estinzione nei termini previsti, un eventuale pignoramento non andrà mai a ricadere sull’immobile nella sua interezza.

Altra caratteristica interessante dell’offerta Credem è che offre un gran numero di soluzioni per interagire con i clienti:

  • Servizio diretto allo sportello o in sede ;
  • Assistenza tramite consulenti e promotori ;
  • Assistenza telefonica ;
  • Customer assistance online ;
  • Servizi di home banking dedicati.

Offre quindi tutto il necessario per poter gestire il proprio mutuo per estinzione debiti in maniera pratica ed efficiente.

Mutuo consolidamento debiti Findomestic

 

Anche il mutuo consolidamento debiti Findomestic merita di essere menzionato. 

L’istituto di credito, in particolare, propone il Prestito Rata Unica con cui si possono estinguere i debiti in corso e finire di pagare attraverso una sola rata. Per richiedere questo tipo di prestito bisogna avere i seguenti requisiti:

  • Maggiore età (18 anni) e comunque inferiore ai 75 anni compiuti;
  • Reddito – stipendio, pensione o altre entrate – certificato e dimostrabile a garanzia del mutuo;
  • Residenza italiana obbligatoria;
  • Intestazione di un conto corrente – anche con altro circuito bancario, ma per gli utenti Findomestic i vantaggi, come vedremo, some maggiori.

Grazie a questa formula, si possono richiedere importi per mutui per estinzione debiti che vanno dai 1000 ai 60 mila euro. 

Il vantaggio dell’offerta di Findomestic, come riporta lo stesso sito ufficiale, è quello di poter gestire più pagamenti in un’unica soluzione, a tassi agevolati e con rate più basse di quanto originariamente previsto.

Il prestito Rata Unica può essere gestito interamente online, senza quindi nessun onere per costi aggiuntivi. 

L’erogazione avviene direttamente tramite bonifico sul conto IBAN dell’intestatario, al pari dei pagamenti che sono addebitati in automatico allo scadere di ciascuna rata; non ci sarà quindi da preoccuparsi per la ricezione e trasmissione di bollettini o altra modulistica, tutto il procedimento avverrà tramite iter bancario e l’intestatario potrà usufruire in piena libertà del suo mutuo per estinzione debiti.

Un vantaggio ulteriore per chi è intestatario di conto corrente Unicredit è che l’erogazione del prestito avverrà nel giro di 24 ore e il denaro risulterà immediatamente disponibile.

Inoltre con l’opzione Piano Flessibile, al termine delle prime sei rate l’intestataro potrà scegliere se:

  • Richiedere un cambio dell’importo della rata per renderla più conforme alle sue possibilità finanziarie ;
  • Posticipare il pagamento della rata in scadenza per un massimo di 3 richieste totali.

In più, si può richiedere un’Assicurazione (interamente facoltativa) sul prestito che si attiva in caso di:

  • Morte e infortunio ;
  • Licenziamento : per dipendenti privati ;
  • Inabilità :per dipendenti pubblici, pensionati o inoccupati.

Leave a Reply