SCARICA LA GUIDA GRATUITA

COME DIFENDERSI DA BANCHE E FINANZIARIE


Quello che devi sapere per difenderti da Banche e Finanziarie.

Informativa trattamento dati personali privacy

Le tue informazioni resteranno al 100% sicure e non saranno condivise


Cosa scoprirai in questo ebook:

 

1.  Quali sono i vizi principali nei rapporti di credito da poter rilevare per difendersi da banche e finanziarie,

2.  Quali sono gli obiettivi che si possono raggiungere

3. Quali sono le soluzioni per raggiungerli.

4.  Imparerai a verificare tu stesso se c’è usura nei tuoi rapporti e quali strategie puoi seguire nei confronti della banca

5.  Quali cose non fare mai in caso di difficoltà.

6. Alcuni dei nostri successi

7. Bonus – SOLO PER TE CHE HAI SCARICATO QUESTO E-BOOK- 


TESTIMONIANZE

 

- Erano fideiussori di una società fallita nel 1996.

- Nel 2012 la banca, a seguito della chiusura del fallimento, notifica loro un decreto ingiuntivo e iscrive ipoteca su immobili di prestigio di un valore di circa 2.000.000 di euro.

- Il debito del 1996 era di 163.000 euro (circa 320.000.000 milioni di lire)

- La banca agiva per circa 500.000,00 euro.

Risultato:

In circa 3 mesi abbiamo chiuso la posizione pagando 150.000,00 euro

 

Marco ed Alessandro M.

 

- Sono sposati da 25 anni. Hanno 3 figli. Antonio è dipendente di una multinazionale mentre Giovanna lavora saltuariamente.

- Un finanziamento in particolare con una nota finanziaria li sta mettendo alle strette.

- Hanno una rata di 850 euro mensili.

- Il debito attuale in caso di estinzione anticipata è di 70.000,00 euro.

- Hanno degli immobili di proprietà

Risultato:

Per avere un po’ di liquidità ipotecano la loro prima casa e chiudiamo con 33.000 euro il debito con la finanziaria.

 

Antonio e Giovanna S.

 

- Francesco ha avuto problemi con una società immobiliare di cui era amministratore, Katia era fideiussore.

- Debito con una banca che nel 2011 gli notifica un decreto ingiuntivo per circa 60.000,00 euro.

- Facciamo la perizia e ci opponiamo nei 40 giorni al decreto ingiuntivo contestando il credito

- Alla banca non viene concessa la provvisoria esecutorietà ma restano comunque debitori di 35.000,00 euro

Risultato:

A fine 2014 chiudiamo a 25.000 euro con cambiali mensili in 2 anni

Francesco e Katia

Giuseppe P. è un impiegato della posta che non è riuscito a pagare un finanziamento.

Ci contatta quando gli viene notificato un precetto per 26.000 euro.

Risultato:

Siccome il credito era stato ceduto riusciamo a chiudere a saldo e stralcio per 3.000 euro

Giuseppe P.